Numero 5 – Umarel 2.05 min read

Online la Newsletter Sgangherata dell'11 Ottobre. Da buoni Umarel 2.0 siamo andati a vedere cos'è successo davanti alla Biblioteca Comunale Delfini. Poi abbiamo scritto all'Assessore alla Mobilità

Ciao a tutt*!
 questa settimana saremo brevissimi. Parliamo di mobilità. E di quei parcheggi che tanto hanno fatto discutere davanti alla Biblioteca Comunale Delfini di Modena. Prendiamo questo evento/esempio come capro estirpatorio di una situazione generale: domeniche a piedi ma venite in centro in macchina che se no i negozi chiudono!


 Newsletter Sgangherata, Casa Mazzolini, Modena, Emilio Corradini, Gilberto Mazzoli, Riccardo MorselliIn sostanza: il Comune ha deciso di spostare le rastrelliere delle biciclette per fare tre parcheggi. Tre. Ciè (come direbbe il cameriere siciliano della Scalinata…è una marchetta Ragazz*! A proposito di Marchette, dette anche tecnicamente Native Advertising: The Jackal e Carrefour – video qui).
 
Potevamo stare fermi? Ma scerto ghe no! E quindi mail all’assessore Giacobazzi (che tanto non risponderà mai, euroscettici), visita al cantiere alle 7 del mattino e poi tutti in fila in posta a borbottare. 
 
L’assessore comunque ha risposto in meno di un’ora dicendo che (copia/incolla clamoroso):
 
i 26 stalli per bici tolti sono sostituiti da 44 nuovi , in parte sotto il portico. Il recupero di alcuni posti auto in corso C.grande è un impegno preso con i residenti in ZTL ( perciò sono bianchi ) al momento della pedonalizzazione di Piazza Roma dove sono spariti 180 posti auto ( immagini l’impatto sui residenti se dove Lei abita venisse soppresso un numero identico di posti auto ) . Saranno installate le telecamere , comunque utili di per sè in quel contesto delicato . ( A me per la verità è stata rubata la bici proprio DI FRONTE alla Delfini )  . Se e interessato a capire davvero la situazione del “Novi Park ” sono a sua disposizione, anche per incontrarci ; Le dico solo che quello che chiama buco  è la conseguenza della scelta del Comune di bloccare per sempre , rispetto alle previsioni , tutti gli abbonamenti per la sosta ( compreso il suo minitiket ZTL , se Lei ha un auto ) .Il gestore non ci guadagna nulla , sostituisce un introito con un altro . Noi e loro siamo vincolati da un contratto , risalente a molti anni , fa che stiamo cercando di gestire al meglio , tenendo conto degli interessi della città . Se lei segue le attività del Comune sa anche che stiamo lavorando per ridurre la presenza di auto in Centro Storico ; tra 10 giorni per esempio entrerà in funzione il nuovo sistema di telecontrollo che consentira di perseguire gli abusi ancora purtroppo numerosi . E’ indispensabile però una visione equilibrata che sappia tener conto delle esigenze di tutti gli utilizzatori di un pezzo di città complesso : visitatori , commercianti , residenti e lavoratori.
 
Tutto molto opinabile ma, per lo meno, disponibile. Lo incontreremo. 
Invitiamo comunque gli abitanti dei centri storici a riflettere sul fatto che abiti in centro storico. Quindi non te la menare col parcheggio. Lo sapevi! Come quelli che vanno allo stadio “ehhhh ma quel gol lo facevo anche io [omissis]” e l’amico con i bruscolini e l’occhio spento risponde: “e allora perché non ti fanno giocare a te?”
 
Gli amici di Fiab Modena hanno organizzato una raccolta firme per reinstallare le rastrelliere per le bici. Firmate qui se volete ovviamente.
 
In più, allarghiamo la questione e segnaliamo questo studio di Solo Affitti a proposito di case vuote. Sia su Modena Today che sulla Gazzetta dell’Umarel. 
 
http://www.modenatoday.it/economia/studio-solo-affitti-case-vuote-modena-2016.html

http://gazzettadimodena.gelocal.it/modena/cronaca/2016/09/21/news/una-abitazione-su-cinque-e-vuota-problema-casa-1.14132593?refresh_ce
 
Qui il discorso si allarga e si apre il grandissimo capitolo “Case vuote e gente in strada”. No, non ci entreremo dentro però, a volte, noi umani siamo strani: Gente vuota e case in strada. 
Vi invitiamo, come sempre, a riflettere su questo tema e anche ad approfondire un po’ la questione della Ricerca Sociale con questo articolo:
https://thebottomup.it/2016/10/01/che-cosa-significa-fare-ricerca-sociale/

E20 (sì, Comic Sans)

  • Sabato 15 Ottobre la Fiab organizza una bella pedalata “Scopriamo il km0 e il GasMo” anche se in realtà dei km ce n’è 25 da fare. Ma poi si mangia frutta bona.
  • Domenica 16 ottobre giro nella Valpolicella! E qui si beve bene…50km in bici più bus.
  • Sempre sabato iniziano i concerti Jazz in Tenda! Quelli “5€ concertone” “Dena de Rose Quartet“… già lo vediamo il crooner che si gira ti guarda e fa “ssshhhhh” perchè noi non riusciamo a tacere neanche sott’acqua…
  • E ancora Sabato c’è Aldo Cazzimm’ (Cazzullo, ndr) al Forum Monzani che presenta il suo libro Le donne erediteranno la terra
  • La prossima settimana è la Settimana della Salute Mentale. Il programma completo è qui
    A tal proposito segnaliamo anche quest’incontro a Parma il 19 Ottobre con Paolo Nori “I repertori dei matti delle città
  • E’ uscito il programma della Sala Truffaut.
  • Sportiviiiii
    • Sabato mattina c’è una corsa/passeggiata di 7km Move Si parte da Piazza Roma e si fa un giretto per il Centro Storico di Modena. Chi vuole può venire anche in macchina. L’ha detto Giacobazzi.
    • E’ possibile preiscriversi alla Maratona delle Dolomiti (in bici) a partire dal 13 Ottobre fino al 3 Novembre.

Newsletter Sgangherata, Node Festival, Casa Mazzolini, Emilio Corradini, Gilberto Mazzoli, Riccardo MorselliNode Festival
Intanto sapete che c’è, ritorna! 
Poi la prossima settimana ve ne parliamo. Intanto vi segnaliamo che hanno aperto le prevendite qui

Ci sono tantissime altre cose di cui vorremmo parlare, ma abbiamo tanto tempo quindi ci fermiamo qui.
Grazie perchè ci sopportate. 
Grazie a chi è arrivato fin qui.
Grazie alla nonna di Richi che ci dà sempre un sacco di avanzi.
Grazie al Pomelo, detto anche Pompaleone (la mamma delle arance e dei limoni).
Grazie all’inventore della fiera “Modena si sposa”.
Grazie a Gerardo dell’Arci per averci detto, di ritorno dalla Marcia della Pace: “ci fermiamo fra 20km, se proprio vi scappa fatela in una bottiglia”
Grazie all’autista per averci scaricato al distributore di benzina: “scavalcate poi”
Grazie alla Marcia della Pace.
Grazie al buon Capitini.
Grazia. Ci vuole sempre. 
Garbo. Pure.
Quegli asterischi all’inizio non sono un errore grammaticale e non abbiamo la tastiera in inglese. Se avete capito a cosa fanno riferimento siete già avantissimo! Se no, vedete qui. Non abbiamo trovato niente di più soft ma siamo d’accordo quando si dice che la lingua è in costante evoluzione. Certo sarebbe più fico usare una “U”. Quindi lo faremo. 

Ciao a tuttu e buona settimana. Scusate il ritardo.
P.S. Sul sito ci sono le newsletter sgangheate delle settimane scorse www.casamazzolini.it
Non vuoi più ricevere la newsletter sgangherata? 
Rispondi alla mail scrivendo “E’ il giudizio che ci indebolisce”

 

 

Commenta